La tradizione del maso Zingerlehof

Lo «Zingerlehof» è stato menziato per la prima volta già nel 1428.

Oggi, è la quinta generazione della nostra famiglia che lavora nel maso.

Il maso fa parte della nostra proprietà di famiglia dal 1898. A quel tempo, Johann Faistnauer acquistò il maso. Lavorò come mugnaio. Nel mulino storico ancora oggi si macina la farina per il proprio pane. Nel 1937suo figlio Johann Faistnauer rilevò il maso. Gestì il maso con dei cavalli norici che venivano utilizzati per la coltivazione di grani e per lavori nella foresta. Nel 1940 i primi ospiti venivano sul nostro maso. A quel tempo i nostri ospiti erano cittadini benestanti di Bolzano che si rilassavano dalla vita cittadina e che si godevano l`aria fresca. Anche il clero dal Vaticano fece parte degli nostri ospiti, perchè cercò riposo e anche per la nostra posizione vicino l’ importante chiesa di pellegrinaggio. Lo «Zingerlehof» fu il primo maso a Campo di Trens ad offrire l`agriturismo.

002 La tradizione del maso
002 La tradizione del maso 006 La tradizione del maso 008 La tradizione del maso 010 La tradizione del maso 13 La tradizione del maso 14 La tradizione del maso 17 La tradizione del maso 19 La tradizione del maso

Nel 1973 Josef Faistnauer rilevò il maso e si specializzò nell`allevamento di bovini da latte. A causa di mancanza di posto non fu più possibile affittare camere agli ospiti. Anche dopo il rilevamento del maso, mio padre lavorò ancora lì. Purtroppo ebbe un incidente mortale nel novembre 2010 durante un lavoro forestale.

Dall`autunno 1999 rilevai il maso da mio padre e continuai con l`allevamento di bovini da latte. Nell`anno 2002 abbiamo restaurato e ingrandito la nostra casa. Da allora stiamo affitando  appartamenti. Dal 2011 teniamo anche dei cavalli nel nostro maso.

Al maso appartengono 6,07 ettari di prato e 17, 12 ettari di bosco. Inoltre abbiamo in gestione 2,5 ettari di prato.

Nella nostra stalla teniamo 16 mucche. Il nostro latte naturale viene consegnato alla latteria di Vipiteno, che poi trasforma il latte in diversi prodotti, come per esempio in yogurt e in burro.